• Italy
  • International
  • United Kingdom
  • United States
  • Australia
  • Germany
  • Hong Kong (EN)
  • Hong Kong (繁)
  • animalasia.lang_fr
  • China
  • Vietnam

Peter Egan: Gli orsi della luna hanno cambiato la mia vita

12 giugno 2014

Peter Egan CBRC

Sono Ambasciatore di Animals Asia nel Regno Unito da due anni ormai. Visitare quello che ora chiamerò il “nostro” centro di recupero a Chengdu nel gennaio 2013, ha letteralmente cambiato la mia vita. Essere testimone diretto dell’incredibile lavoro svolto da Jill Robinson e dal team, che insieme curano e riabilitano gli orsi della luna, feriti e in qualche caso distrutti, rappresenta uno stimolo eccezionale.

È stata anche la prima occasione d’incontrare il mio eponimo, l’orso Peter. Era l’unico esemplare maschio di un gruppo composto da sei orsi liberati nel gennaio 2013. Lui è cresciuto nella sua gabbia – una prigione di metallo. Potrebbe non essersi mai alzato ritto su tutte e quattro le zampe nella sua vita, e potrebbe non aver mai stiracchiato quel corpo meraviglioso. La prima volta che questo è accaduto era appunto nel corso della sua liberazione, quando nella gabbia di recupero barcollava per lo sforzo e il team di Animals Asia ha assistito alla scena in lacrime. Anch’io ho pianto quando ho letto la notizia.

Nell’anno e mezzo trascorso dal suo salvataggio, Peter è diventato sempre più forte grazie al grande lavoro di tutta la squadra e alle strutture presenti nella nostra splendida riserva naturale. Fa coppia fissa con Shamrock e i due, a dispetto della gelosia di Shamrock, sono stati integrati con Jonah e Teddy nella Bear House 7. Ho visto l’orso Peter acquisire sicurezza e mostrare una personalità socievole e una grande voglia di divertirsi.

È così che gli orsi dovrebbero trascorrere la vita – preferibilmente allo stato selvatico – e finché questo orribile, scioccante, mercato della bile perdura, ringrazio Dio per la presenza di Animals Asia. Sono orgoglioso di essere un suo Ambasciatore e fiero di essere il genitore adottivo per il mio meraviglioso Peter. Sono anche entusiasta e tranquillo che lui sia finalmente in mani sicure. 

È davvero sorprendente la rapida crescita del movimento animalista in Cina e il sostegno di cui gode Animals Asia.

Una testimonianza di questo è data dalla recente liberazione di Nanning e dall’operazione Peace by Piece, con la quale, in collaborazione con il proprietario, una fattoria della bile verrà trasformata in riserva naturale. Se da un lato la crudeltà continua, dall’altro dobbiamo p'roseguire sulla strada intrapresa con l’aiuto dei nostri favolosi sostenitori.

Il motto di Animals Asia è “Until the Cruelty Ends” (Fino alla Fine di Ogni Crudeltà) – Io aggiungerei “Rendendo Possibile l’Impossibile”.

L’Ambasciatore di Animals Asia Peter Egan sarà l’ospite d’onore della nostra imminente asta al ristorante Gilgamesh di Londra, giovedì 19 giugno. I biglietti, quasi esauriti, sono ancora disponibili online. Segui questo link se desideri incontrare Peter, gli altri Ambasciatori degli orsi della luna e Jill Robinson MBE, fondatrice e CEO di Animals Asia.

Peter Egan


INDIETRO