• Italy
  • International
  • United Kingdom
  • United States
  • Australia
  • Germany
  • Hong Kong (EN)
  • Hong Kong (繁)
  • animalasia.lang_fr
  • China
  • Vietnam

Momenti di panico durante il salvataggio

26 marzo 2014

Le operazioni di salvataggio di Ti Map, l'ultimo esemplare rinchiuso in una fattoria della bile nella provincia di Binh Thuan, in Vietnam,hanno subito dei rallentamenti perchè l'orso ha smesso di respirare per due volte a causa dell'anestesia.

Dopo aver ricevuto un’inziale dose di anestetico, Ti MAP si è addormentato più velocemente di quanto non accada di solito con gli altri orsi della luna e ha smesso di respirare, prima di essere rianimato dal capo veterinario di Animals Asia Joost Philippa.

Quando si è ripreso, e lo staff era pronto per spostarlo dal quattro al primo piano dello stabile dove si trovava, ha nuovamente cessato di respirare. Anche in questo caso l’intervento di Joost ha salvato la vita dell’orso.

Ti Map avrebbe dovuto sottoporsi a un check-up veterinario al piano terra dell’edificio. Tuttavia, i veterinari hanno preso la decisione di non praticare più alcuna anestesia per evitare ulteriori rischi per la salute di Ti Map. Dato che l’anestesia avrebbe anche potuto esaurire il suo effetto in tempi brevi - con evidenti pericoli per l’orso, i veterinari, i media e le autorità locali presenti, si è deciso di sospendere il controllo medico.

Ti Map è stato direttamente caricato sul camion, che avrebbe dovuto percorrere 1.700 km di strada prima di giungere alla nostra riserva naturale di Animals Asia in Vietnam, nel parco nazionale di Tam Dao, vicino ad Hanoi.

Il Direttore di Animals Asia in Vietnam,Tuan Bendixsen, ha dichiarato:

“È estremamente insolito. È la prima volta che qualcuno di noi assiste a un evento del genere e ovviamente la nostra prima preoccupazione è stata quella di garantire la sicurezza dell’orso e di tutti i presenti. In questa circostanza Joost è stato calmo e risoluto, salvando la vita di Ti Map.

A causa di questo spiacevole contrattempo, il convoglio è ripartito da Phan Thiet in ritardo e così abbaimo dovuto cambiare i nostri piani evitando di fermarci a Tuy Hoa. Ti Map e il team di Animals Asia ha così trascorso la notte a 150 km di distanza, nella cittadina di Phan Rang.

Durante il viaggio, la squadra di Animals Asia dovrà riflettere sull’eventualità che la reazione avversa causata dall’anestetico possa essere il sintomo di altri problemi di salute latenti.

Anche se per il momento non possiamo procedere a un controllo veterinario completo, una sbrigativa osservazione ci ha permesso di notare che l’orso ha le zampe gravemente danneggiate, dopo aver trascorso 14 lunghi anni in una gabbia di metallo. I suoi cuscinetti sono crepati e i denti rovinati, sia a causa di una dieta carente di nutrienti sia perché Ti Map, come sempre accade nelle fattorie della bile, deve aver ripetutamente cercato di mordere le sbarre.

Il secondo giorno di salvataggio continua, segui la diretta live qui.


INDIETRO