• Italy
  • International
  • United Kingdom
  • United States
  • Australia
  • Germany
  • Hong Kong (EN)
  • Hong Kong (繁)
  • animalasia.lang_fr
  • China
  • Vietnam

Dentro Nanning: gabbie della vergogna, celle di solitudine

02 giugno 2014

inside nanning

Le strutture della fattoria della bile di Nanning – che Animals Asia convertirà in centro di recupero – non sono utilizzabili per questo scopo.

Non è solo un allevamento, ma una vera e propria fabbrica. La solitudine e la noia di ciascun orso non sono solo una conseguenza delle condizioni di vita, ma una caratteristica di questo desolante posto. File e file di minuscole gabbie e celle di cemento armato senza finestre.

Per il team di Animals Asia si tratta di un compito importantissimo. A causa della vita solitaria, della e della disperazione, molti dei 130 orsi manifestano sintomi di squilibrio psico-fisico. Gli orsi stanno letteralmente impazzendo.    

A bear's life

(clicca qui per ingrandire)

Al momento la struttura principale comprende tre lunghi capannoni che ospitano un totale di 125 orsi. I capannoni sono composti da gabbie rialzate, destinate all’alimentazione degli animali. Queste anguste gabbie sono state costruite appositamente per l’estrazione della bile. Gli orsi sono costretti a stendersi per mangiare e in questo modo il catetere può essere inserito.  

La maggior difficoltà per lo staff in questo momento è rappresentata dalle condizioni igieniche, visto che gli orsi fanno i propri bisogni durante il pasto. Trascurando questo aspetto per molti anni, si sono accumulate numerose macchie sul muro e sotto le gabbie.

Ogni gabbia conduce a una piccola cella di cemento. Queste quattro mura senza tetto rappresentano l’unico sguardo sul mondo per questi animali.

Vista la desolazione di quest’area, molti orsi preferiscono restare nelle loro gabbie. Dall’interno di esse, infatti, possono vedere i loro compagni più vicini e riescono a interagire e avere stimoli maggiori.

A pochi minuti di macchina dal lungo e stretto capannone degli orsi, si trova una grande area esterna con annessi alcuni rifugi. Ma anche i cinque esemplari che hanno la fortuna di vivere qui conoscono solo l’isolamento. A causa di episodi di aggressività provocati dalla totale mancanza di stimoli, gli animali devono aspettare di uscire all’esterno uno alla volta. Mentre un esemplare gironzola in solitudine sull’erba, gli altri quattro restano seduti e attendono il proprio turno in rifugi separati.

large outdoor enclosure

Durante le prime settimane di conoscenza delle strutture di Nanning, lo staff di Animals Asia ha semplificato la distribuzione del cibo per ridurre l’agitazione e lo stress negli orsi, mentre la zuppa di mais giornaliera è stata sostituita da una dieta più varia e sana.

Più avanti avranno la possibilità di uscire all’esterno, dove potranno fare amicizia e giocare dalla mattina alla sera.

Tuttavia, trasformare queste fredde strutture in un centro di recupero per orsi  - che dovrà essere d’ispirazione per tutti gli allevatori che in Cina si sono decisi a cambiare - permettendo a questi animali di vivere con i giusti stimoli, il più vicino possibile a quella che dovrebbe essere la loro vita in natura, sarà per Animals Asia la più grande sfida mai affrontata.

 


INDIETRO