• Italy
  • International
  • United Kingdom
  • United States
  • Australia
  • Germany
  • Hong Kong (EN)
  • Hong Kong (繁)
  • animalasia.lang_fr
  • China
  • Vietnam

Settimana intensa ed emozionante per il team veterinario a Nanning

01 agosto 2014

Web_header-Nanning_Visit

E’ stata una settimana molto intensa ed emozionante per il personale veterinario di Animals Asia a Nanning, costantemente messo alla prova ma sempre determinato a portare a termine il lavoro nel migliore dei modi.

 

Nel corso della settimana dodici orsi sono stati sottoposti a check-up completi e più approfonditi rispetto ai controlli effettuati la volta precedente.

 

Le sale operatorie sono state potenziate dalla presenza di aria condizionata, di un tavolo operatorio e dalle apparecchiature per l’anestesia, mentre la squadra di veterinari è stata ampliata per poter garantire due visite contemporaneamente.

 

Nel corso del mese scorso gli orsi hanno seguito una dieta sana ed equilibrata, permettendo così alla squadra di identificare più velocemente i casi che necessitavano controlli immediati a causa della perdita di peso cronica, sintomo spesso della presenza di un tumore.

 

Wilberforce during health check

Tale sintomatologia è stata riscontrata in tre orsi: Themba, Gaius Musonius Rufus e Hazel. Themba è morto sotto gli occhi dei veterinari mentre veniva preparato per il check-up, mentre il corpo indebolito di Rufus non è riuscito a riprendersi dall’intervento a cui era stato sottoposto e nella notte ci ha lasciati.

 

La veterinaria Emily Drayton ha dichiarato:

 

“Era evidente che le condizioni di Rufus fossero critiche. A seguito delle valutazioni sul suo stato di salute abbiamo constatato che i suoi organi interni erano inevitabilmente compromessi. Infatti, il fegato, il pancreas e i reni mostravano tutti i segni della presenza di una patologia che lo stava ormai consumando da mesi. Anche se la sua morte ci ha sconvolto, siamo consapevoli del fatto che se non lo avessimo operato la malattia sarebbe progredita e Rufus avrebbe continuato a soffrire. L’autopsia, infatti, ha rivelato che la sua malattia era orma in stadio avanzato.”

 

Hazel era stata sottoposta ad un controllo veterinario una settimana fa a causa del suo scarso appetito e del suo comportamento remissivo. Questa settimana è stata nuovamente visitata a seguito di un collasso, sollevando molte preoccupazioni su possibili problemi alla spina dorsale.

 

Il suo check-up veterinario e successivamente l’autopsia hanno rivelato che Hazel aveva il fegato intossicato, i reni atrofizzati con presenza di macchie sospette e, infine, gravi problemi cardiaci. Le sue prospettive di vita erano nulle è il team veterinario non ha avuto altra scelta che addormentarla dolcemente.

 

Dopo aver individuato i casi più gravi, l’ultima sessione dell’operazione è stata dedicata alla programmazione degli interventi di rimozione della cistifellea.

 

Gummy Bear 5

La Fondatrice e CEO di Animals Asia, Jill Robinson, ha così commentato:

 

“Sono davvero orgogliosa della dedizione e della professionalità dimostrate da tutto il team veterinario. Questa settimana sono stati eccezionali. Trovarsi faccia a faccia con esemplari così malati e sofferenti è straziante, ma dobbiamo andare avanti per il bene degli orsi. Questi controlli sono assolutamente fondamentali per dare sollievo e conforto agli animali e ci permettono di poter fare valutazioni concrete sul loro futuro. Non possiamo e non dobbiamo mollare.”

 

Nic Field, responsabile del team veterinario, ha dichiarato:

 

“Sono stati giorni di intenso lavoro, ma non è ancora finita. Nelle prossime settimane lo staff dovrà monitorare il percorso di recupero degli orsi. Le condizioni di molti di loro miglioreranno certamente grazie agli interventi correttivi messi in essere nel corso della missione.”

 

La prossima sessione di controlli veterinari è programmata per i primi giorni di settembre.

 

HC Room 4_MG_2446


INDIETRO