• Italy
  • International
  • United Kingdom
  • Australia
  • United States
  • China
  • Vietnam
  • Germany
  • animalasia.lang_fr
  • Hong Kong (繁)
  • Hong Kong (EN)

Gli orsi salvati ricevono le migliori cure disponibili in Cina e in Vietnam

29 agosto 2014

Vietnam Enclosure 1 - house and garden copy

I centri di recupero per gli orsi di Animals Asia sono diventati le prime riserve naturali in Cina e Vietnam a ottenere un riconoscimento internazionale.

Il premio è stato conferito dalla Global Federation of Animal Sanctuaries (GFAS). Come unica organizzazione su scala globale a certificare le riserve naturali per animali e i centri di recupero per la fauna selvatica, l’attribuzione dell'onorificenza comporta un esame rigoroso per verificare le competenze nella cura degli animali all’interno delle strutture stesse. 

La GFAS ha dichiarato che entrambe le riserve hanno dimostrato di eccellere nell’ambito della sicurezza, delle cure veterinarie, dell’amministrazione e della gestione responsabile e sostenibile delle risorse finanziarie. I centri sono stati dichiarati in linea con la “definizione di reali riserve naturali e cura responsabile e compassionevole degli animali”.

CBRC House 6 copy

Il riconoscimento è di grande valore per entrambi i centri di recupero per orsi e contribuisce a veicolare un messaggio di trasparenza e fiducia con l’opinione pubblica, le agenzie governative e i donatori perchè riconosce il loro eccellente contributo al benessere animale.

Jackie Bennett, direttore della GFAS, Great Apes and Regional Accreditation, ha dichiarato:

“Le riserve di Animals Asia a Tam Dao e a Chengdu sono veri e propri modelli nella cura e nella gestione. La maggior parte degli orsi che arrivano in questi centri hanno sofferto di gravi traumi psichici e fisici e richiedono quindi cure specialistiche e un lungo processo di riabilitazione. Tutte le persone che contribuiscono alla causa s'impegnano per dare a questi animali la miglior vita possibile. Inoltre, elogiamo il fantastico lavoro di Animals Asia per mettere fine alle fattorie della bile attraverso le potenti campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e il coinvolgimento delle autorità governative e dei membri della medicina tradizionale."

 

CBRC 2 copy

Il direttore del team veterinario in Vietnam, Annemarie Weegenaar ha dichiarato:

“Qui al centro di Tam Dao siamo stati entusiasti di ricevere la notizia del riconoscimento conferitoci dalla Global Federation of Animal Sanctuaries. Il team che si è occupato delle verifiche alla riserva ci è stato davvero di aiuto. Questo è stato un esercizio molto utile per rivedere i nostri protocolli nel dettaglio e identificare le aree dove possiamo ancora migliorare. Cerchiamo sempre di operare nel miglior modo possibile per assicurare cure eccellenti ai nostri orsi e la Global Federation of Animal Sanctuaries ci ha veramente aiutato in questo. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza lo straordinario contributo del nostro staff presente al centro, che si è assicurato che i protocolli venissero seguiti mantenendo alti gli standard della riserva."

Vietnam Enclosure 2 - Garden copy

Il direttore del team veterinario in Cina, Nic Field, ha aggiunto:

“Il team della riserva di Chengdu si è emozionato nell’apprendere che avevamo ricevuto il riconoscimento da parte della Global Federation of Animal Sanctuaries.  Come centro di recupero e come organizzazione dedita al benessere animale, siamo stati sempre orgogliosi degli alti standard raggiunti nella cura degli orsi. Voglio ringraziare tutto il team che lavora qui. Non posso elogiarli abbastanza per il loro incredibile lavoro di squadra, per aver reso il centro quello che è oggi. Ogni giorno si impegnano per rendere eccellenti le procedure, le strutture e la cura degli orsi.”

Le riserve naturali di Animals Asia in Cina e in Vietnam non solo si occupano della riabilitazione degli orsi sottratti all’industria della bile, ma il loro staff raccoglie importanti prove sugli effetti dell’estrazione della bile su questi animali.

Oltre 400 orsi sono stati accolti nelle riserve, tra cui orsi della luna, orsi bruni e orsi del sole.

I centri danno lavoro a più di 250 persone del luogo, in aree di competenza come la cura degli orsi, l’orticoltura, la preparazione del cibo e la sicurezza. Numerosi altri abitanti sono impiegati indirettamente nei servizi e nelle opere di costruzione.


INDIETRO