• Italy
  • International
  • United Kingdom
  • United States
  • Australia
  • Germany
  • Hong Kong (EN)
  • Hong Kong (繁)
  • animalasia.lang_fr
  • China
  • Vietnam

La rapida crescita del movimento animalista in Cina

10 febbraio 2014

I problemi relativi al benessere animale in Cina sono purtroppo ampiamente documentati. Per bilanciare il peso di questi resoconti, che mostrano unicamente crudeltà e sfruttamento, occorre anche guardare agli incredibili progressi compiuti dal crescente movimento animalista. La fondatrice di Animals Asia Jill Robinson ci parla di questo sensazionale fenomeno in questo articolo comparso in settimana sull'Huffington Post. 

La Cina negli ultimi anni è stata messa sotto accusa per il massivo fruttamente di elefanti e rinoceronti in Africa e Asia, sorretto da una domanda senza fine di zanne e corno di questi animali ormai prossimi all'estinzione. Spesso i commenti della gente mostrano una generale idiosincrasia per questo popolo, giudicato crudele e senza cuore, ma io che vivo qui dal 1985 posso testimoniare che così non è affatto.

Operando in Cina con il centro di salvataggio degli orsi a Chengdu, constatiamo quotidianamente un incredibile livello di consapevolezza e compassione, non  solo nel nostro team ma anche fra i gruppi animalisti e le persone comuni che in tutto il paese sono riusciti a ottenere sorprendenti successi contro lo sfruttamento e la crudeltà ai danni degli animali […].

Per leggere tutto l'articolo in inglese clicca qui

 

 

.

 


INDIETRO